martedì 5 agosto 2014

Composizione fotografica - Un esempio pratico

Dopo avervi proposto tutta una serie di guide per modificare le vostre foto, ho deciso di proporvi un piccolo esempio di come utilizzare alcune delle tecniche per realizzare una composizione digitale.

Ovviamente è un esempio molto semplice, ma già può dare l'idea di cosa si può ottenere mettendo insieme solo alcune delle nozioni fin qui viste.
La guida sarà necessariamente lunga, anche se per molte fasi non entrerò nei dettagli, visto che li potete trovare nei precedenti articoli.

Lo strumento principale che utilizzerò (e che si utilizza davvero frequentemente in questo campo) è la maschera e di conseguenza sfrutterò molto i livelli e le rispettive trasparenze.

Come sempre vi ricordo che lo stesso risultato si può ottenere seguendo strade diverse e che comunque non deve risultare perfetto, ma solo soddisfare le proprie aspettative e i gusti personali.

Per questa guida utilizzerò tre foto:


Le prime due le ho scattate con un cellulare, mentre la terza è quella che ho realizzato nella guida per trasformare una foto in un disegno.

Le prime due sono state realizzate pensando al risultato che volevo ottenere, quindi ho ripreso i soggetti (la mia mano e il foglio di carta) su uno sfondo il più possibile uniforme. Questo faciliterà la creazione delle maschere e, per la foto della mano, anche il mantenimento dell'ombra. Sono anche state riprese dalla stessa angolazione per mantenere la prospettiva tra i due soggetti.

Carichiamo in Gimp la prima foto e creiamo la maschera di livello con le opzioni di copia del livello in scala di grigi e invertendo la maschera.


Per facilitarci nelle prossime operazioni vi consiglio di cliccare con il pulsante destro sul livello e dal menu selezionare la voce Mostra maschera di livello.


Ora scegliamo lo strumento di selezione a mano libera e contorniamo tutta la mano e la matita nel modo più preciso possibile.



Prendiamo lo strumento di riempimento e utilizziamo il colore bianco e l'opzione Riempi intera selezione per rendere completamente bianca la zona che abbiamo appena selezionato.


Invertiamo quindi la selezione e utilizziamo la finestra di luminosità e contrasto per rendere più scuro possibile lo sfondo (quindi più trasparente) senza perdere i dettagli dell'ombra (la zona chiara sotto alla mano).



Infine possiamo applicare la maschera per ottenere il livello che ci serve:



È il momento di caricare la seconda foto. Con la voce del menu File / Apri come livelli... prendiamo la seconda immagine e nella lista dei livelli la trasciniamo in basso per farla diventare l'ultima.


Con un metodo simile a quanto descritto sopra creiamo la maschera, selezioniamo il foglio e separiamolo dallo sfondo, in modo da ottenere un risultato simile al seguente:


Infine carichiamo, sempre come livello, l'ultima immagine, facendo in modo che nella lista dei livelli risulti in mezzo. Per ora non preoccupatevi del posizionamento delle immagini perché ci penseremo in seguito.


Adesso utilizziamo lo strumento Prospettiva per allineare il disegno che abbiamo appena caricato al foglio di carta nello sfondo.
Dopo avere selezionato lo strumento, clicchiamo sul disegno per visualizzare la griglia e spostiamo i quattro angoli in modo da seguire la prospettiva del foglio sottostante:



Con lo strumento Sposta riposizioniamo i vari livelli fino ad ottenere la composizione che desideriamo:



Il disegno spicca eccessivamente sul foglio di carta e si vede chiaramente che è separato da quest'ultimo. Per correggere questo problema, creiamo la maschera di livello per il disegno utilizzando le stesse opzioni usate in precedenza.
In questo modo faremo sparire lo sfondo chiaro del disegno lasciando però visibili i tratti scuri:


Se i tratti del disegno sono troppo chiari, potete variare luminosità e contrasto (che ovviamente agiranno sulla maschera e quindi sulla trasparenza) per migliorarli. Potete inoltre cancellare una parte del disegno per farlo sembrare in corso d'opera:


Non resta che realizzare lo sfondo per la nostra composizione. Creiamo quindi un nuovo livello di colore bianco e posizioniamolo in fondo all'elenco:


Se pensate che il bianco distragga troppo l'attenzione dal soggetto, potete provare a utilizzare un colore leggermente diverso. Vi consiglio comunque di non utilizzare mai colori troppo vivi, perché il risultato sarebbe innaturale. Utilizzate delle saturazioni basse e il risultato sarà sicuramente migliore:


Prossimamente pubblicherò il video della realizzazione nella pagina dei filmati.


Nessun commento :

Posta un commento