lunedì 3 marzo 2014

Esposizioni multiple 2 - Compensare le differenze di luminosità

A volte, quando si fotografa un soggetto, nella foto ci possono essere zone con forti differenze di luminosità. Il risultato può essere una foto ben esposta nelle zone più buie, ma sovraesposta in quelle luminose, oppure al contrario sarà perfetta in quelle luminose, ma molto scura o completamente nera in quelle buie.

Se state eseguendo un ritratto potete migliorare il risultato con l'uso del flash, ma nel caso di un soggetto molto grande oppure troppo lontano dal punto di ripresa ciò non è ovviamente possibile.

Come fare allora per ottenere una foto che consenta di apprezzare i dettagli sia nelle zone scure che in quelle più chiare?

Una possibile soluzione è quella di scattare due (o più) foto con diversi tempi di esposizione e di prendere le parti migliori da ciascuna per ottenere la nostra foto correttamente esposta.

Prendiamo ad esempio le seguenti foto:


Questa è una situazione classica. Un soggetto in controluce che non è possibile schiarire con il flash. Se esponiamo correttamente il cielo, il monumento risulta eccessivamente scuro.
Se invece l'esposizione è giusta per il nostro soggetto, il cielo risulta quasi completamente bianco.

Le due foto con esposizione diversa ci consentono però di ottenere una foto con tutti i dettagli, semplicemente prendendo le zone migliore da ognuna.

Ovviamente le foto devono essere prese dallo stesso punto e, per quanto possibile, senza muovere la macchina fotografica (l'ideale è utilizzare un cavalletto, anche se non indispensabile).

Apriamo entrambe le immagini in Gimp, copiamo la seconda foto e incolliamola come livello sulla prima (ho scelto di copiare la foto con il cielo chiaro su quella con il cielo scuro, ma con pochissime variazioni alla procedura potete fare tranquillamente il contrario).



Se avete scattato le foto senza cavalletto, sarà necessario allinearle.
Portate l'opacità del livello superiore al 50% circa, in modo che si possa vedere il livello che sta sotto.


Sicuramente noterete che l'immagine è sdoppiata. Questo perché per quanto possiate restare immobili tra uno scatto e il successivo, un piccolo spostamento ci sarà sempre.

Tramite lo strumento Sposta trasciniamo il livello superiore fino ad ottenere un'immagine senza sdoppiamento.


A questo punto, se avete effettuato uno spostamento, dovrete "rifilare" l'immagine, poiché i margini delle due foto non corrispondono più. Terminata questa fase, potete riportare l'opacità del livello superiore al 100%.

Per prendere le zone che ci interessano dalle due foto ci vengono nuovamente in aiuto le maschere di livello.
Sebbene sia possibile creare una maschera completamente opaca per poi disegnare le parti da rendere trasparenti, ci conviene sfruttare il fatto che il cielo del livello superiore è quasi totalmente bianco, per creare la nostra maschera.

Selezionate lo strumento Selezione fuzzy e nelle opzioni utilizzate Valore al posto di Composito nella casella Seleziona per.


Adesso cliccate nella parte bianca del cielo per selezionarla. Tramite l'opzione Valore dite a Gimp di utilizzare la luminosità per effettuare la selezione, invece del colore.

Può capitare, come nel caso di questa foto, che vi siano due parti da selezionare che non sono contigue (in questo caso la parte sinistra e quella destra sono separate dal campanile). Per aggiungere le altre parti è sufficiente cliccarci sopra tenendo premuto il tasto shift sulla tastiera.

È anche possibile che le variazioni di luminosità dell'immagine siano troppo (o troppo poco) ampie e dobbiate variare il parametro Soglia nelle opzioni dello strumento.

Se vi sono piccoli dettagli che non vengono selezionati o altri che lo sono ma non dovrebbero, non perdete troppo tempo a definire la vostra selezione. Potrete correggere la trasparenza di queste zone in seguito.

Creiamo la nostra maschera di livello come già fatto nei precedenti articoli:


Nelle opzioni questa volta scegliamo la voce Selezione e, visto che vogliamo rendere trasparente la parte selezionata, spuntiamo l'opzione Inverti maschera.


Una volta creata la maschera potete annullare la selezione (menu Seleziona / Niente). Con questa maschera abbiamo già un notevole miglioramento, ma restano alcuni dettagli da sistemare nella parte in alto a sinistra e in alto al centro.


Per sistemare queste zone è sufficiente disegnarci sopra con un pennello nero (ricordate che ora avete la maschera attiva, quindi disegnare sull'immagine avrà effetto solo sulla maschera e quindi sulla trasparenza).
Se dovete eliminare la trasparenza, ovviamente il colore da utilizzare sarà il bianco.

Quando avrete finito di sistemare tutti i dettagli potete unire i livelli per ottenere la vostra foto perfettamente esposta in tutte le sue parti.


Ecco un altro esempio di questo metodo applicato a un diverso soggetto:




Nessun commento :

Posta un commento