mercoledì 16 ottobre 2013

Migliorare un ritratto modificando lo sfondo

Una delle prime cose che ho imparato nella fotografia (e mi riferisco al periodo "pre-digitale") è che per fare un buon ritratto il soggetto deve risaltare ed essere l'unica parte della foto ad attirare l'attenzione.

Per fare ciò, uno degli espedienti più utilizzati è tenere lo sfondo fuori fuoco, in modo che non vi siano dettagli a disturbare la composizione dell'immagine.

Ovviamente non è il solo espediente utilizzabile e sicuramente non è una soluzione valida solo per i ritratti.

Il problema è che quando si fa una fotografia non si ha sempre la possibilità di modificare i settaggi della macchina fotografica per avere una profondità di campo ridotta e quindi tenere a fuoco solo il soggetto.

In questo articolo mostrerò un modo per alterare lo sfondo di una foto in modo da migliorare un ritratto.

Prendiamo come esempio la seguente foto:


Potrebbe essere un buon ritratto, ma l'eccessivo dettaglio dello sfondo distoglie l'attenzione dal soggetto principale rendendo un po' troppo caotica l'immagine.

Poiché il soggetto non ha una forma regolare, i metodi classici di selezione sono un po' troppo limitati, per cui dobbiamo trovare un metodo più semplice.

Selezioniamo quindi il menu Seleziona / Commuta maschera veloce o se preferite premete contemporaneamente i tasti shift e q.


Ora l'immagine si è letteralmente tinta di colore rosso come possiamo vedere qui sotto:


Quello che stiamo vedendo è la rappresentazione della nostra selezione. La tinta rossa rappresenta le parti non selezionate, mentre il colore originale della foto rappresenta le parti comprese nella selezione. Sono anche possibili tutte le sfumature intermedie che faranno parte della selezione, ma ogni effetto applicato avrà un peso diverso che dipende appunto dal grado di sfumatura.

Ovviamente, non avendo attualmente alcuna selezione, tutta la nostra foto avrà la tinta rossa.

Per gestire la selezione sarà sufficiente disegnare sulla foto utilizzando delle sfumature che vanno dal nero (nessuna selezione, quindi produrrà una tina rossa) al bianco (selezione al 100%, quindi colore originale della foto).

Utilizziamo lo strumento matita e il colore bianco per disegnare sopra al soggetto che vogliamo mettere in risalto.


Personalmente vi consiglio di disegnare sul bordo del soggetto con una dimensione ridotta dello strumento (10-20 pixel), per poi passare ad una dimensione maggiore (40-50 pixel).

Se il contorno è chiuso, come nel mio caso, potrete anche utilizzare lo strumento di riempimento per fare prima.


Non è importante essere precisissimi e se alcuni capelli non faranno parte della selezione non causeranno problemi.


È consigliabile sfumare leggermente il bordo della selezione, in modo che le operazioni successive non causino un salto troppo brusco tra il soggetto e lo sfondo.

Eseguiamo quindi una sfocatura gaussiana con un valore medio. Per questa foto ho scelto 20, ma questo valore dipenderà dalle dimensioni della foto e da quanto sarete stati precisi nel disegnare i contorni.



Ora potete disabilitare la maschera di selezione tornando nel menu Seleziona / Commuta maschera veloce oppure premendo contemporaneamente i tasti shift e q.

L'immagine tornerà normale, ma con la nostra selezione ben evidenziata.


Il soggetto è selezionato, però noi abbiamo bisogno di agire sullo sfondo, per cui è necessario invertire la selezione.

Andiamo quindi nel menu Seleziona / Inverti.


Ora che possiamo agire sullo sfondo senza alterare il soggetto, possiamo effettuare una sfocatura gaussiana con un valore abbastanza alto. Io ho utilizzato 20 ed il risultato è il seguente:


Come si può notare, lo sfondo ha perso molta definizione migliorando così il ritratto. Possiamo comunque andare oltre e rendere ancora meno "presente" lo sfondo riducendone il contrasto e aumentandone la luminosità.

Andiamo nel menu Colore / Luminosità-contrasto e modifichiamo i parametri finché il risultato non ci soddisfa.



Generalmente è sufficiente una piccola variazione di questo parametri per ottenere un buon risultato, come possiamo vedere qui sotto:


Nulla comunque ci vieta di alterare lo sfondo in modi più estremi, per ottenere un effetto ancora più marcato, come possiamo vedere nelle foto qui sotto:


Nel primo caso ho tolto tutta la saturazione allo sfondo per renderlo in bianco e nero, mentre nel secondo sono andato ad alterare la mappa dei colori per ottenere un effetto di contrasto esagerato con il soggetto.

Il metodo di selezione qui utilizzato è estremamente potente e può essere utilizzato in moltissimi casi.

Prossimamente vi mostrerò ad esempio come utilizzarlo per mettere un soggetto su uno sfondo diverso o per ottenere un effetto molto diffuso che prevede di mantenere solo un determinato colore trasformando in grigi tutto il resto.

Potete trovare il video di questo articolo nella pagina dei filmati.


Nessun commento :

Posta un commento