lunedì 30 settembre 2013

Perché modificare le foto manualmente?

La domanda del titolo di questo articolo è sicuramente lecita... Ci si può davvero chiedere per quale motivo, con tutti i filtri disponibili per i vari programmi per modificare le foto, si debba "perdere tempo" con delle modifiche che, pur essendo abbastanza semplici da effettuare, posso eseguire ben più rapidamente in altro modo.
 
Ovviamente nessuno vieta di utilizzare i filtri per modificare le foto e in alcuni casi i risultati possono essere ottimi. A volte si è letteralmente obbligati ad utilizzare un filtro per ottenere ciò che desideriamo (ad esempio sui tablet, dove la maggior parte delle applicazioni di modifica foto lavora esclusivamente con i filtri).
 
I motivi per cui nei miei articoli non si utilizzano filtri specifici per gli effetti, o comunque il loro utilizzo è molto limitato, sono diversi e intendo esporli in questo articolo.


Ci sono davvero filtri per ogni cosa?

 
Il primo motivo per cui qui trovate un utilizzo molto limitato dei filtri è che non è detto che esista il filtro specifico per la modifica che vogliamo fare alla nostra foto.
 
La modifica che desideriamo effettuare magari è troppo particolare o personale e nessuno ha ancora pensato di creare un filtro per realizzarla.
 
Potrebbe anche esserci la possibilità che tale modifica sia troppo complessa da realizzare con un filtro.
 
Infine tale filtro potrebbe esistere, ma non per il programma che state utilizzando (o magari è a pagamento e non volete spendere soldi per acquistarlo).
 
 

La modifica è sempre una questione di gusto personale

 
Nonostante la grande diffusione di filtri, è possibile che quello che realizza l'effetto desiderato non sia in grado di darvi quel grado di personalizzazione che volete.
 
Spesso i filtri non vi danno nemmeno la possibilità di agire su qualche parametro per avere qualche piccola variazione del risultato finale. Se vi sta bene quello che viene fuori, bene altrimenti il filtro diventa inutile.
 
 

Comprendere per andare oltre

 
Realizzare manualmente una modifica ha come effetto secondario (o almeno dovrebbe averlo) una migliore conoscenza e comprensione della fotografia digitale.
 
Utilizzare un filtro è un'azione passiva che non fornisce alcun valore aggiunto. Prima avete una foto e dopo ne avete un'altra più o meno diversa dalla prima. Fine.
 
Se invece l'effetto lo si crea manualmente, c'è la possibilità di capire come lavorano i vari strumenti e cosa si ottiene variando certi parametri. Questo ci consente di padroneggiare il nostro software di elaborazione fotografica e di poter ottenere risultati impensabili con il solo utilizzo dei filtri.
 
Poi, se in qualche caso abbiamo un filtro che ci fornisce esattamente ciò che vogliamo e lo fa sicuramente con poca fatica da parte nostra e in pochissimo tempo, non è certo un problema.
La conoscenza degli strumenti ci può anche consentire di correggere, almeno in parte, il risultato di un filtro che non ci ha soddisfatto completamente.
 
 

Per finire

 
L'ultimo motivo per cui non utilizzo filtri, ma faccio le modifiche manualmente è strettamente personale: semplicemente mi piace farlo!
 
E alla fine, almeno per quanto riguarda me, questo è la ragione fondamentale per i metodi che propongo e anche per l'esistenza di questo blog.


Nessun commento :

Posta un commento